– RIFACIMENTO FACCIATE 2020 –

ALLA NUOVA DETRAZIONE IRPEF DEL 90%,

OLTRE AL CONSULTO PRELIMINARE GRATUITO,

AFFIANCHIAMO UN RIBASSO DEL 40% SUI COSTI TECNICI.

…se non ora, quando?

 

2020: BONUS FACCIATE 90%

Importante novità per il settore edilizio: dal 1 gennaio 2020 è i vigore il Bonus Facciate;che permette di ottenere una detrazione fiscale per interventi connessi al decoro architettonico dell’immobile.

Trattasi di tutte quelle opere finalizzate al recupero e/o restauro delle facciate esterne di immobili esistenti situati in zona A ed in zona B.

Questo bonus si andrà ad affiancare a quelli già esistenti, eco bonus, bonus ristrutturazioni, bonus mobili, sisma bonus, ecc.

 

QUALI NOVITA’?

Sono due le caratteristiche rilevanti di questa nuova detrazione:

1) permette di recuperare il 90% della spesa sostenuta (sempre ripartita in dieci annualità di importo costante a partire dall’anno di sostenimento delle spese).

2) contempla interventi di manutenzione ordinaria anche per edifici singoli (appartamenti, villette, negozi, ecc.). Ricordiamo infatti che, sino ad oggi, la manutenzione ordinaria era detraibile solo per interventi concernenti parti comuni dei condomini.

 

QUALI OPERE?

Tutte le opere destinate al ripristino delle facciate, ad esempio intonaci, tinteggiature, ornamenti, ma anche rifacimento balconi, nonché installazione di isolamenti termici (in gergo edile “cappotto dell’edificio”).

Sono agevolabili anche i costi per prestazioni tecniche (potrebbero essere necessarie ad esempio, pratiche edilizie, sicurezza cantieri, studi energetici, ecc.) e di assistenza alle detrazioni fiscali.

 

NON PERDERSI!

Quando si parla di fare investimenti, bisogna fare in modo che l’investimento non venga vanificato per piccolezze.

Gli accertamenti documentali che hanno portato alla revoca delle detrazioni fiscali, hanno lasciando a bocca asciutta alcuni committenti, perché?

Per mal interpretazione della normativa o per assenza della necessaria documentazione a firma di tecnico abilitato.

 

USARE LA TESTA

Soprattutto quando si intende installare coibentazioni (che aumentano la resa globale del fabbricato ed abbattono notevolmente i consumi), è un obbligo di legge ad uno studio termico di funzionalità e prestazione.

In sostanza, la normativa mira a far realizzare interventi “pensati” (che siano effettivamente efficaci, che non producano condense, che evitino la formazione di muffe, ecc.), e sostanzialmente somministra detrazioni fiscali esclusivamente per questi.

 

PIU’ COMPLESSO DI QUEL CHE SEMBRA

Chi procede per “sentito dire”, opera con quello che intende e … prima o poi si scontra con la severità della burocrazia.

Non sempre ogni opera sopra elencata è detraibile e, contrariamente, a volte potrebbero esserci opere detraibili ivi non citate.

DSD Progetti gestisce ogni anno un centinaio di detrazioni in ambito edilizio; sappiamo come vanno interpretate e assistiamo per evitare sperperi di denaro.